Razionale

La ricerca di base, lo sviluppo traslazionale e l’innovazione tecnologica nel campo della diagnosi e cura del carcinoma mammario hanno prodotto negli ultimi tempi alcuni rilevanti progressi clinici. Tutta l’oncologia medica, inclusa quella mammaria, non può essere compresa se non a partire dalle basi biologiche e molecolari che guidano lo sviluppo della malattia e che rappresentano le radici eziologiche da cui ramificano le diverse espressioni cliniche con cui il carcinoma mammario si manifesta a livello individuale.
Ricapitolare le recenti evidenze scientifiche della ricerca di base e riconoscerne le possibili implicazioni cliniche, costituiscono la via maestra per trasferire le migliori scoperte a vantaggio dei pazienti. Tuttavia, non sempre il mondo della ricerca di base è allineato con il mondo della ricerca clinica e non sempre il lessico dei ricercatori è il lessico dei clinici. Connettere questi 2 mondi, parlare la stessa lingua, condividendo le conoscenze è lo scopo di questo workshop, che intende  focalizzare su alcune evidenze emergenti dalla ricerca di base in tema di carcinoma mammario ponendole nella prospettiva del possibile  impatto clinico. Si tratta dunque di un workshop di ricerca di base e traslazionale sul carcinoma mammario rivolto ai clinici, con interventi che focalizzano le scoperte scientifiche sul carcinoma mammario e sui pathways principali che ne guidano la cancerogenesi, combinandovi le possibili implicazioni cliniche e terapeutiche. Il comitato scientifico di esperti clinici di settore ha selezionato le tematiche di maggior interesse, emerse nell’ultimo anno, in ambito di ricerca di base e traslazionale sul carcinoma mammario e ha raccolto la sfida di ripercorrere le acquisizione della scienza di base in chiave clinica.