Razionale

L’urologo e l’urologia  sono in continua evoluzione e questo benché  valga per ogni branca medica, per l’urologia ha rappresentato un cambiamento epocale. In meno di un secolo l’urologia è passata da cenerentola delle chirurgia generale a regina delle chirurgie specialistiche.  Cinque delle prime dieci patologie oncologiche sono curate dall’ urologo, una delle patologie più frequenti in assoluto nel sesso maschile, l’IPB, è curata dall’ Urologo, l’ampio campo della calcolosi, dell’andrologia e dell’ urologia femminile bastano a indentificare una branca tra le più importanti per prevalenza di patologia in medicina. La figura dell’ urologo è cambiata, oggi sempre più è medico tutore della salute maschile, è medico ultraspecialista, è gestore di tecnologia e chirurgo ad alto impatto tecnologico. Dall’ endoscopia alla Robotica l’urologia è sempre stata pioniera della chirurgia.